Commissione Agricoltura, primi risultati di un nuovo impegno

Un terreno di cinquemila metri quadrati da destinare ad agricoltura biologica a Fossalunga e la possibilità di ospitare i mercatini di Campagna Amica: sono queste le prime decisioni prese dalla neonata commissione comunale per l'agricoltura, una novità assoluta per il comune di Vedelago con una spiccata vocazione per il biologico e il biodinamico, come spiega l'assessore alle attività produttive Daniele Soligo: "L'obiettivo principale è quello di avvicinare i nostri agricoltori alle coltivazioni biologiche e biodinamiche, per la loro indubbia valenza nella tutela dell'ambiente e della salute. Per questo abbiamo fatto un accordo con l'istituto agrario Sartor di Castelfranco che da poco ha ottenuto la certificazione circa l'agricoltura biologica. In totale la commissione è composta da venti membri, tra cui un rappresentante della scuola ma anche del consorzio Piave. Ovviamente tratteremo tutti i temi inerenti all'agricoltura, con particolare riferimento alle problematiche che riguardano il territorio del Parco del Sile". E il primo passo è stato proprio pensare ad una grande area per l'agricoltura biologica: "se ne occuperà il prof. Alessandro Leoni, docente al Sartor, con l'obiettivo di coinvolgere anche gli studenti dell'istituto - continua Soligo - Leoni è stato già tra i protagonisti del convegno sul biologico tenutosi il 30 settembre a Villa Pola insieme a Domenico Prisa, uno dei massimi esperti in biotecnologie agroindustriali che ha preceduto la prima festa dell'agricoltura biologica sempre in villa Pola". Altro impegno sarà quello di accorciare al minimo la filiera tra produttori agricoli e consumatori attraverso i mercatini di Campagna Amica: "A breve ci sarà un confronto con Coldiretti - conclude Soligo - perché anche a Vedelago ci sia questa opportunità di un consumo consapevole e a km zero".