Marca Occidentale

Marca Occidentale, si parte con il vento in poppa

250mila euro,  ovvero il contributo più cospicuo messo a disposizione dalla Regione per le nuove unioni di comuni: a conquistarlo l'Unione dei comuni della Marca Occidentale che in questo modo inizia la sua operatività in attivo.

Già deciso come sarà impiegati: "Oltre a coprire i costi per la costituzione dell'Unione che quindi è nata a costo zero - spiega la Presidente e Sindaco di Vedelago Cristina Andretta - che saranno impiegati  per le tre funzioni trasferite dai quattro comuni, ovvero servizi sociali, polizia locale e protezione civile".

Ai Servizi sociali andranno 65mila euro " per ottimizzare e risparmiare risorse e condividere quella che è una politica di welfare su area vasta spiega - continua Andretta - 30mila euro andranno per l'inclusione lavorativa, sviluppando le borse lavoro per disabili e giovani anche nel l'obiettivo di una occupazione permanente nelle nostre aziende. Inoltre acquisteremo un nuovo mezzo di trasporto".

Alla Polizia Locale saranno assegnati  64.200 euro e sono previste una o due assunzioni, oltre all'acquisto di apparecchiature e l'avvio del servizio di elaborazione dati automatico: "Questo - spiega il vicepresidente dell'Unione e sindaco di Loria Silvano Marchiori - ci permetterà di avere più agenti in servizio operativo sulle strade. Già oggi il trasferimento della funzione ci ha permesso di avere una pattuglia in più. Ma l'obiettivo è creare un terzo turno nelle ore serali".

Altri 33.200 euro, infine alla protezione civile: "Mai come purtroppo in questi giorni - spiega il sindaco di Riese Matteo Guidolin - è evidente la necessità di avere una protezione civile preparata, attrezzata e pronta ad intervenire.  Per questo investiremo in formazione ed equipaggiamento".

"Doveroso - conclude la Presidente Andretta - un ringraziamento a tutti i nostri collaboratori che hanno permesso questo risultato per il bando regionale, condiviso solo da un'altra realtà del Veneto".