Avvio dell’anno scolastico: il Comune Vedelago al lavoro per garantire il rispetto delle misure anti-Covid19 – Tre plessi “liberi” disponibili per le necessità dei Comuni e degli Istituti scolastici

E’ già a buon punto l’attività di riorganizzazione dei plessi scolastici vedelaghesi in vista della partenza dell’anno scolastico 2020-2021 che, come è noto, impone il rispetto delle misure di sicurezza per contrastare il contagio da Coronavirus.
Un lavoro importante che sta richiedendo il coinvolgimento sia da parte dell’Istituto comprensivo che da parte dell’amministrazione ed i tecnici comunali che da settimane sono impegnati nel mettere a punto le soluzioni più idonee perché siano rispettate le Linee guida ed in particolare la distanza di 1.30 metri tra gli studenti.

L’intero pacchetto di lavori – che saranno eseguiti nel corso delle prossime settimane – saranno finanziati con i 70mila euro circa ottenuti dal Miur nell’ambito del PON 2014-2020 destinato gli “Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici”.

Dei sei plessi scolastici appartenenti all’Istituto scolastico vedelaghese, gli interventi di adeguamento più significativi riguarderanno la scuola secondaria di primo grado di Vedelago frequentata da 21 classi tra prime, seconde e terze.
Qui i tecnici, il direttore scolastico ed i rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno condiviso la scelta di abbattere quattro pareti non portanti così da ampliare lo spazio di altrettante aule che andranno ad ospitare le classi più numerose.
Altri interventi riguarderanno gli impianti elettrici che dovranno essere implementati per consentire adeguati collegamenti per i docenti che sempre più utilizzano strumenti elettronici per la didattica. Sarà inoltre riorganizzato l’ingresso più a sud nella zona dell’aula insegnanti dove, con l’abbattimento di una finestra, sarà creata una zona accoglienza/reception per filtrare gli accessi.

Negli altri plessi, invece, non si rende necessario alcun intervento strutturale, salvo la riorganizzazione degli spazi con il trasferimento di mobili ed attrezzature utile per liberare spazio da riservare ai banchi per gli studenti.
Interventi strutturali non riguarderanno nemmeno il nuovo plesso scolastico di Casacorba, anzi, proprio l’imminente apertura della scuola libererà i tre plessi di Albaredo, Casacorba e Cavasagra che il Comune di Vedelago mette a disposizione dei Comuni e delle scuole limitrofe in caso di necessità connesse con l’obbligo di rispettare le attuali disposizioni anti-Covid19.