Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Progetto di riordino delle terre di usi civico

31 agosto 2020

immagine cartonata

l Comune di Vedelago, in base alle analisi storiche, ai sopralluoghi ed alle verifiche di archivio effettuate presso gli uffici regionali preposti, risulta interessato da terre di uso civico ai sensi della L. 1766/1927.

Data di Pubblicazione

31 agosto 2020

Terre demaniali

Nel decreto del Commissario per la Liquidazione degli Usi Civici, redatto in data 31 dicembre 1935 - n. 2022, veniva indicata l’archiviazione della pratica avente per oggetto l’accertamento ed il riordinamento delle terre demaniali del Comune di Vedelago, dichiarandole alienabili, previa autorizzazione del Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste, perché terreni sparsi nel territorio, poco estesi e non suscettibili di alcuna apprezzabile utilizzazione ai fini della Legge 16 giugno 1927 n.1766.

Nell’archivio comunale è stata reperita la Delibera n. 123 del 13 ottobre 1944, con la quale, l’allora amministrazione definiva la volontà di procedere alla vendita di questi terreni, definendo le parti acquirenti e l’entità economica per ogni singolo bene oggetto di alienazione. La procedura non si completò in quanto non venne attivata l’approvazione da parte dell’allora Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste (MAF).

Alcuni terreni, inseriti nel Decreto Commissariale, risultano attualmente intestati al Comune di Vedelago mentre altri sono intestati a privati e sono riconducibili alla Delibera n. 123 del 13 ottobre 1944, con la quale si definiva la volontà di procedere alla loro vendita, indicando altresì le parti acquirenti e l’entità economica per ogni singolo terreno oggetto di alienazione.

 Taluni di questi mappali sono inoltre nel tempo stati soppressi acquisendo nuova numerazione.

Considerata la ridotta estensione di tali aree, la loro ubicazione e che le stesse hanno nel tempo mutato in tutto la destinazione agro-silvo- pastorale, il Comune di Vedelago, ha ritenuto quindi opportuno attivare la procedura di sclassificazione prevista all’art.7 della L.R. 31/94 e dalle Norme di attuazione di cui alla D.G.R. 6641/1995 secondo le indicazioni fornite da parte della struttura Regionale competente e pertanto ha provveduto con la delibera di Consiglio Comunale n°29 del 30 luglio 2020 ad adottare il progetto di riordino delle terre di uso civico, così come risultante dall’elaborato allegato alla delibera medesima e di presentare istanza alla Regione Veneto  di sclassificazione delle stesse.

Si avvisa pertanto che gli atti e i documenti sopracitati sono depositati presso la Segreteria del Comune e pubblicati sul sito web comunale (www.vedelago.gov.it) per la presa visione dal  31 agosto 2020, per la durata di trenta (30) giorni consecutivi durante i quali è possibile presentare eventuali osservazioni ed opposizioni direttamente al protocollo Comunale in carta semplice o tramite PEC all'indirizzo comune.vedelago.tv@pecveneto.it

ATTI - DOCUMENTI - ELABORATI DEL PROGETTO DI RIORDINO E CLASSIFICAZIONE TERRE AD USO CIVICO

ATTI - DOCUMENTI - ELABORATI DEL PROGETTO DI RIORDINO E CLASSIFICAZIONE TERRE AD USO CIVICO
  PDF404,5K pubblicazione delibera sclassificazione_protocollato.pdf

  PDF267,2K DCC 29 del 30-07-2020.pdf

  PDF5,9M RELAZIONE E ALLEGATI.pdf